PD San Giuliano Terme (Pisa)

La nuova Casa di Comunità

In questa pillola video, Matteo Cecchelli, candidato sindaco per il centrosinistra a San Giuliano Terme (PI) per le elezioni comunali di sabato 8 e domenica 9 giugno 2024, presenta un punto del programma con cui si presenta ai cittadini che riguarda la realizzazione della nuova Casa di Comunità, ampliamento del distretto sanitario di Sn Giuliano Terme.

Nel programma si legge:

Sono stati avviati i lavori per la costruzione della Casa di Comunità Spoke a San Giuliano Terme. Un progetto che prevede il raddoppio degli spazi dell’attuale distretto sanitario di via Martin Luther King.

Il primo obiettivo sarà quello di capire le modalità di funzionamento della Casa di Comunità e la sua integrazione nell’area del distretto sanitario. Essa deve caratterizzarsi come punto di riferimento socio-sanitario per la popolazione: un punto di intervento emergenziale di I° livello che mira a ridurre i codici bianchi al Pronto Soccorso.

Lavoriamo per implementare e avvicinare al cittadino i servizi sociali, sanitari e socio-sanitari in collaborazione con gli enti del terzo settore. L’istituzione di un servizio di taxi sociale può aiutare le persone che sono impossibilitate a raggiungere la casa di comunità con un mezzo proprio.

Il Comune dovrà collaborare attivamente con gli enti del terzo settore al fine di comprendere appieno il loro ruolo all’interno della Casa di comunità. Inoltre, sarà fondamentale coinvolgere le farmacie e i medici di medicina generale e specialistici nella gestione per garantire la massima efficacia e copertura degli ambiti medici.

Per quanto riguarda gli interventi di prevenzione, è essenziale consultare il sito della Regione per ottenere dati accurati sulla salute della popolazione locale. Dato che i dati sono simili nei territori del lungomonte, il Comune deve agire di conseguenza e richiedere nella pianificazione la realizzazione di attività e interventi preventivi sul territorio.

La crescente importanza dei farmaci antitumorali nella terapia oncologica è innegabile. L’assunzione di farmaci oncologici per via orale offre numerosi vantaggi pratici e psicologici, migliorando l’approccio del paziente alla malattia. Per garantire un’organizzazione ottimale dell’assistenza sanitaria, è necessario coinvolgere le farmacie ospedaliere e di comunità nella distribuzione diretta di queste terapie ai pazienti mediante apposite convenzioni.

Per al salvaguardia della salute pubblica, è cruciale avviare una campagna di sensibilizzazione sul tema delle microplastiche per aumentare la consapevolezza sui danni che queste possono arrecare alla salute umana, all’ecosistema e all’ambiente.

La promozione di giornate della salute e di prevenzione itinerante sul territorio, ispirate al prototipo realizzato dalla Regione Toscana, rappresenta un ulteriore passo avanti. È importante semplificare le operazioni di accesso, ad esempio attraverso l’organizzazione di visite di prevenzione alle donne e test glicemici offerti da un “camper” itinerante che si sposta nelle varie frazioni. Infine, oltre al progetto itinerante, è necessario promuovere un progetto stabile di prevenzione delle malattie croniche mediante lo studio degli standard di mortalità nel territorio locale.

Ti interessa saperne di più? LEGGI IL PROGRAMMA

 

Guarda il video

Partecipa

Contatta il Circolo territoriale più vicino a te.
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.