PD San Giuliano Terme (Pisa)

La scuola, investiamo sul futuro

  • In questa pillola video, Matteo Cecchelli, candidato sindaco per il centrosinistra a San Giuliano Terme (PI) per le elezioni comunali di sabato 8 e domenica 9 giugno 2024, presenta un punto del programma con cui si presenta ai cittadini che riguarda le politiche per la scuola.

Nel programma si legge:

Quando si parla di scuola si parla di bambini. I bambini rappresentano il nostro futuro e nei loro confronti abbiamo il dovere di garantire degli spazi sicuri e funzionali e dei servizi scolastici all’altezza dei loro bisogni e delle loro giovani famiglie. 

Negli ultimi anni sono stati fatti molti investimenti e interventi sul patrimonio edilizio scolastico: efficientamenti energetici con la sostituzione di infissi e coibentazione di tetti, nuovi generatori di calore, illuminazione a led, adeguamenti degli impianti antincendio, tinteggiature, giardini scolastici. Interventi eseguiti o in corso di realizzazione mediante l’impiego di fondi regionali, fondi PNRR e fondi propri. 

Dovremo continuare nella programmazione, progettazione e realizzazione di questi interventi al fine di coprire, entro i prossimi dieci anni, tutte le scuole del territorio. Purtroppo, a causa del calo delle nascite e del conseguente calo di iscrizioni, alcune scuole d’infanzia non hanno raggiunto, nell’anno scolastico 2023-2024, i numeri ministeriali previsti per le formazioni delle classi. 

Nel 2024-2025 anche la scuola primaria di Madonna dell’Acqua sarà chiusa dall’Istituto Comprensivo perché ormai rimasta con una sola classe su cinque. Gli immobili di Agnano, Colognole e Madonna dell’Acqua, nella disponibilità dell’amministrazione comunale, a seguito di valutazioni del potenziale di fruizione, dovranno essere destinati in prima istanza ad attività scolastica alternativa a quella chiusa, di altro livello, come ad esempio asilo nido. 

Nel caso in cui non ci siano le condizioni possono essere concessi ad associazioni del territorio per la creazione di centri di aggregazione sociale e/o culturale. Nel 2021 è stato decretato il progetto vincitore del concorso d’idee per il Nuovo polo scolastico ad Arena-Metato (infanzia e scuola primaria) con parco pubblico e riqualificazione dell’area sportiva esistente. 

Il progetto prevede la realizzazione di un polo polifunzionale con anche spazi aperti alla comunità. Per la sua costruzione si dovranno cercare finanziamenti pubblici partecipando a bandi di livello regionale, nazionale o europeo. 

Al fine di aiutare le giovani famiglie, l’amministrazione comunale compartecipa in modo importante alla spesa dei servizi scolastici a domanda individuale. 

Una compartecipazione frutto di una scelta politica tutt’altro che scontata, che è quantificata mediamente circa nel: 

  • 50 % delle rette degli asili nido; 
  • 50 % della retta della mensa scolastica; 
  • 75 % della retta del trasporto scolastico. La restante quota è suddivisa tra i cittadini in funzione dell’ISEE per una equa distribuzione in funzione delle proprie capacità contributive.

Questa è la strada per non pesare troppo sul reddito delle famiglie e che dobbiamo continuare a garantire in futuro.

Guarda il video

Partecipa

Contatta il Circolo territoriale più vicino a te.
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.