PD San Giuliano Terme (Pisa)

PD San Giuliano Terme: presentati i candidati e le candidate alle elezioni dell’8 e 9 giugno 2024

Amore per il territorio, passione per i propri ideali, voglia di fare, per il bene della comunità

Sono gli elementi alla base della volontà di partecipare alla vita politica emersi alla presentazione dei candidati del Partito Democratico di San Giuliano Terme alle prossime elezioni amministrative, a sostegno di Matteo Cecchelli.

Grande commozione nelle parole dei partecipanti, che hanno raccontato la loro esperienza in dieci anni di vita e di lavoro, spesso fusi in un unico percorso, all’interno dell’amministrazione guidata dal sindaco Sergio Di Maio, presente all’incontro.

Ventiquattro candidati, di ogni fascia d’età e dalle varie esperienze professionali: insegnanti, impiegati, studenti, partecipanti alla vita politica o alla prima esperienza.

Tutti uniti da un sentimento profondo di appartenenza al territorio, con il desiderio di renderlo ancora più accogliente, inclusivo, sostenibile.

Presenti l’assessora regionale Alessandra Nardini, il segretario comunale PD Aldo Bronzini, la presidente dell’assemblea comunale del Pd Giuseppina Lotti, la segretaria dei giovani democratici Francesca Vasone e il candidato sindaco Matteo Cecchelli.

“Oggi sono molto emozionata perché apriamo un nuovo capitolo della comunità con persone che si mettono in gioco per il bene della comunità- ha dichiarato Lotti– ho iniziato dieci anni fa e sono cresciuta durante questa intensa esperienza. Mai dimenticherò alcuni momenti cardine di questi anni, come quello in cui abbiamo revocato la cittadinanza a Benito Mussolini. Questa assemblea si svolge dopo un 25 aprile che ha creato divisione e polemiche a livello nazionale e alla vigilia del 1° maggio, che non sarà una festa del lavoro, ma una commemorazione dei caduti sul lavoro, di chi un lavoro non ce l’ha, delle donne che hanno ancora difficoltà in questo ambito”.

L’importanza della componente giovanile è stata rappresentata da Francesca Vasone: “il mio compito è avvicinare i giovani alla politica – ha affermato- che è vita e quotidianità. In questi anni abbiamo organizzato tante iniziative e ne vorremmo organizzare altre, con il supporto del candidato sindaco che per noi è fondamentale per le sue doti di ascolto e ispirazione”.

Molti i temi cardine affrontati nel suo intervento dall’assessora Nardini: “a Matteo mi lega un rapporto di amicizia e stima ormai da anni, la sua candidatura permette di proseguire il bel lavoro fatto fino a qui. Il tema della pace, dell’antifascismo, il diritto al lavoro, che sento trattati questa mattina sono fondamentali – ha proseguito Nardini- faccio un grande in bocca al lupo a tutti coloro che oggi iniziano questa avventura, abbiamo il dovere di provare a raccontare cosa è stato il buon governo di questi anni, orgogliosamente”.

Il segretario Bronzini ha parlato dei candidati: “i nomi scelti sono frutto di un confronto interno al partito – ha affermato – sono candidati e  candidate territoriali, che hanno come comune denominatore la loro volontà di voler partecipare, impegnandosi per il territorio”.

Il sindaco Di Maio è intervenuto parlando della bellissima esperienza di questi dieci anni di amministrazione: “il nostro slogan dice che siamo sulla strada buona, non dimentichiamoci però che questa strada l’abbiamo costruita, tutti insieme, gettando le basi per arrivare dove siamo oggi. Abbiamo dalla nostra parte un candidato forte, Matteo Cecchelli incarna tutte le doti necessarie per arrivare alla vittoria, è preparato, pragmatico, può rappresentare al meglio la continuità della nostra amministrazione, in questi anni è stato il faro di tutta la giunta. Abbiamo un bilancio sano, senza debiti, è importante ricordarlo, quando si amministra con il cuore i risultati si vedono”.

Cecchelli: “Sono convinto che avere in coalizione tutti i partiti del centro sinistra e della sinistra oltre che candidati civici sarà per noi una ricchezza ed un valore aggiunto per una buona amministrazione”

Emozionato anche Matteo Cecchelli, che ha concluso l’assemblea: “è stato un percorso lungo quello fatto fino a qui durante il mio percorso politico, con momenti a volte difficili – ha raccontato il candidato sindaco – in questi anni passati all’interno dell’amministrazione ho sempre cercato di mettere al centro i bisogni delle persone e il mio impegno è continuare a farlo: abbiamo in dieci anni fatto ripartire cantieri, fatto investimenti per 31 milioni di euro senza accendere un mutuo,  abbiamo provato ad abbassare alcune tasse, quest’anno siamo riusciti a non aumentare la Tari, abbiamo lavorato molto sulle scuole, impegnandoci per riqualificare i parchi pubblici, sui quali abbiamo in programma di lavorare ancora, mettendo al centro i bambini e le persone che hanno bisogno di aiuto. Sono convinto che avere in coalizione tutti i partiti del centro sinistra e della sinistra oltre che candidati civici sarà per noi una ricchezza ed un valore aggiunto per una buona amministrazione”.

Scopri chi sono i 24 candidati e candidate del PD

Partecipa

Contatta il Circolo territoriale più vicino a te.
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.