PD San Giuliano Terme (Pisa)

Premierato, Sen. Segre: “Ci sono aspetti allarmanti che non posso tacere”

“Si rischia il dominio assoluto del Capo del Governo”

Lo ha ha detto la senatrice a vita Liliana Segre, intervenendo in Aula durante la discussione generale sul disegno di riforma istituzionale proposto dal Governo sul premierato.
 
“A mio giudizio – ha continuato nel suo discorso la sen. Segre – il disegno di riforma costituzionale proposto dal governo presenta vari aspetti allarmanti, non posso e non voglio tacere”.
 
Il tentativo di forzare un sistema di democrazia parlamentare introducendo l’elezione diretta del capo del governo, che è tipica dei sistemi presidenziali, comporta, a mio avviso, due rischi opposti”, ha osservato Segre.
 
“Il primo è quello di produrre una stabilità fittizia, nella quale un presidente del consiglio cementato dall’elezione diretta deve convivere con un parlamento riottoso, in un clima di conflittualità istituzionale senza uscita”.
 
“Il secondo è il rischio di produrre un’abnorme lesione della rappresentatività del parlamento, ove si pretenda di creare, a qualunque costo, una maggioranza al servizio del Presidente eletto, attraverso artifici maggioritari tali da stravolgere al di là di ogni ragionevolezza le libere scelte del corpo elettorale”.
 
In Aula era presente anche la senatrice pisana Ylenia Zambito che del discorso di Liliana Segre ha detto:
 
“Un onore, un’emozione, poter ascoltare oggi in Aula l’intervento della senatrice a vita Liliana Segre contro la scellerata riforma sul premierato voluta dal Governo Meloni.
 
Segre ci ha ricordato il valore dell’impegno quando ha detto con chiarezza che non si può tacere davanti ad una legge che rischia di compromettere gli equilibri tra poteri previsti dalla Costituzione.
 
Grazie, senatrice Segre!”

Partecipa

Contatta il Circolo territoriale più vicino a te.
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.